CONCORSI PER LE SCUOLE ITALIANE ALL’ESTERO: CONCLUSO IL CONFRONTO OO.SS SCUOLA/ MAECI

CONCORSI PER LE SCUOLE ITALIANE ALL’ESTERO: CONCLUSO IL CONFRONTO OO.SS SCUOLA/ MAECI

 

Al termine  del Confronto  con i rappresentanti della DGSP del Maeci sui contenuti dei bandi di selezione per la destinazione alle istituzioni scolastiche e culturali italiane all’estero, la Uil scuola e le altre OO.SS. hanno concordato i contenuti del verbale unitario che sarà trasmesso alla delegazione Maeci.

I punti ribaditi  dalla UIl scuola  nel corso degli incontri sono stati:

1) Le  modalità di selezione per la destinazione all’estero del personale dirigente scolastico, docente e Ata, riguardano esclusivamente la mobilità professionale che, in quanto materia pattizia, resta regolata dalle vigenti norme del CCNL scuola. 

2) Si conferma l’impegno di definire in una apposita sequenza contrattuale, nel corso del rinnovo contrattuale, sia le modalità di selezione e di destinazione, sia l’intera disciplina del rapporto di lavoro all’estero.

3)  totale dissenso in merito alla presenza, come nei bandi precedenti, della esclusione del personale con un servizio all’estero di oltre sei anni scolastici, attualmente oggetto di centinaia di contenziosi, relativi ai concorsi precedenti , sui requisiti   e sulla soglia di sbarramento e   per accedere al concorso, anche se ridotta a 20 punti per docenti e Ds e a 15 punti per gli ATA.